La Chiesa di Sant'Ambrogio

La parrocchiale di Sant'Ambrogio è la chiesa madre di Monserrato, situata in piazza Padre Silvio Serri.

La costruzione della chiesa di Sant'Ambrogio, secondo i canoni dello stile gotico catalano, risale alla seconda metà del XVI secolo.

Un documento notarile attesta che nel 1564 don Geronimo Zapata, canonico decano della cattedrale di Cagliari e prebendato di Pauli de Pirri (antico nome di Monserrato), insieme ai sindaci del paese, prendeva accordi con gli scalpellini (picapedres) Gaspare, Pierotto, Giovanni Antonio Barrai e Giovanni Vacca di Cagliari riguardo alla costruzione del presbiterio, per cui doveva prendersi ad esempio quello della chiesa di San Pietro a Settimo.

Nel 1615[1] venne commissionata la costruzione dei prospetti ai lati della facciata, dotati di merlatura, come doveva presentarsi anche la facciata in origine.

Nel 1619 iniziò l'erezione della torre campanaria, crollata tra la fine del XVIII secolo e l'inizio del XIX.
La facciata, proprio in seguito al crollo della torre, venne ricostruita nelle forme attuali. L'attuale campanile venne completato nella seconda metà del XIX secolo.

Torna indietro

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie Scopri di più.