Kazakhstan, proteste soffocate. Putin manda 3.000 uomini

Le forze dell’ordine kazake affermano di aver ripreso il controllo delle piazze. Decine di morti tra i manifestanti, uccisi anche agenti di polizia. Già sul posto i parà russi chiamati da Tokajev

Kazakhstan, proteste soffocate. Putin manda 3.000 uomini
Le forze dell’ordine kazake affermano di aver ripreso il controllo delle piazze. Decine di morti tra i manifestanti, uccisi anche agenti di polizia. Già sul posto i parà russi chiamati da Tokajev