Gigi Dessì

Serdiana, 1938

Autore fecondo, la cui produzione poetica si colloca in modo non insignificante nel panorama letterario del secondo Novecento, è apprezzato dalla critica italiana, sarda e continentale.

Nasce a Serdiana (CA) nel 1938, vive a Monserrato. Segretario e fondatore dell'Associazione Nuovi Scrittori Sardi, dal 1980 ha organizzato convegni letterari nazionali ed internazionali, curandone anche gli atti.

Non gli sono mancati riconoscimenti ufficiali con numerosi premi in Italia. Alcune sue liriche sono state tradotte in francese, spagnolo, inglese, maltese, greco.

Ha pubblicato le seguenti raccolte poetiche: Vetri frantumati (1974); L'incomprensibile uomo (1976); Dioniso e l'uomo (1978); Pressures, in inglese (New York, 1979); La pressione del tempo (1982); Finestra di trapassi (1984), raccolta che comprende tre poemetti: L'ora che sento, Movenze, Dionisio e l'uomo (già pubblicato), Tanche di memoria (1987); Suggestioni di vita (1988); Gli echi dei quel gioco (1991); Dire chi siamo (1993); Il Disegno (1998); In una valle senza gigli (2005).

Torna indietro

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie Scopri di più.